Oneri informativi per cittadini e imprese

Scadenzario nuovi obblighi amministrativi
Art. 12, c. 1-bis, d.lgs. 33/2013 Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale 1-bis. Il responsabile della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul sito istituzionale uno scadenzario con l’indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti e lo comunica tempestivamente al Dipartimento della funzione pubblica per la pubblicazione riepilogativa su base temporale in un’apposita sezione del sito istituzionale. L’inosservanza del presente comma comporta l’applicazione delle sanzioni di cui all’articolo 46.
(comma introdotto dall’art. 29, comma 3, legge n. 98 del 2013)

In questa sezione viene pubblicato lo scadenzario riepilogativo dei nuovi obblighi amministrativi introdotti dalle amministrazioni dello Stato, dagli enti pubblici nazionali e dalle agenzie di cui al D. Lgs. 30 luglio 1999, n. 300.
per i cittadini
per le imprese

Secondo le indicazioni dell’art. 12, c. 1 bis, del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, il responsabile della trasparenza delle pubbliche amministrazioni pubblica sul proprio sito istituzionale uno scadenzario con l’indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti.

Per quanto riguarda le modalità di pubblicazione dello scadenzario, il DPCM 8 novembre 2013, dispone che, entro il 19 gennaio, su ogni sito internet istituzionale delle Pa, nella sezione “Amministrazione Trasparente”, debba essere creata un’area denominata “Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi”, dentro la sezione “Oneri informativi per cittadini e imprese”.

Scadenziario dei nuovi obblighi amministrativi per i cittadino pubblicati dal Dip. Funzione Pubblica
In questa sezione viene pubblicato lo scadenzario riepilogativo dei nuovi obblighi amministrativi introdotti dalle amministrazioni dello Stato, dagli enti pubblici nazionali e dalle agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999, n.300.

Il ticket è il contributo che il cittadino fornisce alla spesa sanitaria pagando una quota specifica per alcune prestazioni comprese nei livelli essenziali di assistenza, ovvero le prestazioni e i servizi che il Servizio Sanitario Nazionale (Ssn) è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione, il ticket appunto.
Per avere diritto all’esenzione dal ticket, occorrono determinati requisiti.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19 Luglio, 2022